Mostra Strumenti Topografici

Un gabinetto di topografia tra ottocento e novecento

Venerdì 21 settembre 2018, alle ore 10:00 presso i locali dell’Istituto Tecnico Bramante Genga di Pesaro, si è svolta l’inaugurazione dei nuovi spazi espositivi degli strumenti topografici, in dotazione al Gabinetto di Topografia dell’Istituto Genga, strumenti che risalgono alla seconda metà dell’800 fino ai giorni nostri.

La mostra racchiude numerosi strumenti preziosi che ripercorrono la storia del mestiere del geometra dall'Ottocento ad oggi: compassi di proporzione, Ottante di Egerton Smith, Livello di Brunner, tutti pezzi rari, magistralmente restaurati dall’Osservatorio Ximeniano di Firenze, dai professori Renzo Macii ed Emilio Borghi, già noti a Pesaro per aver restaurato gli apparecchi storici dell’Osservatorio Valerio. Una collezione di grande interesse dal punto di vista sia storico che didattico, e che lo stesso Presidente della Provincia Tagliolini, presente all’inaugurazione, ha definito "Un patrimonio da salvaguardare ed un valore aggiunto per la città e per l'intera provincia, con specificità utili anche agli studiosi e che ci auguriamo possa diventare anche oggetto di visite".

Questa è la seconda inaugurazione che vede protagonista la mostra permanente, in quanto trasferita dalla precedente sede dell’I.T.G. “G. Genga”, ora sede del Liceo Linguistico, alla attuale dell’I.T.E.T. "D. Bramante - G. Genga".

Lo spazio espositivo, ideato dai nostri due docenti, gli ingegneri L uca Bondi e Paolo Santirocco e realizzato dalla Ditta Frabbri Group Italia Srl, è stato allestito grazie al prezioso contributo dell’Assistente Tecnico di topografia Nadia Mazzarella.

E' inoltre stato realizzato un catalogo completo degli strumenti topografici restaurati che si possono ammirare nello spazio espositivo ricavato all’ingresso della scuola.

L’opuscolo, scritto dagli stessi restauratori: Prof. Emilio Borchi e Prof. Renzo Macii, oltre a catalogare gli strumenti restaurati raccoglie anche interessanti notizie storiche sull'evoluzione della strumentazione topografica costituendo così anche un interessante testo di approfondimento sullo sviluppo dei metodi di misura.

Il Catalogo è scaricabile in formato PDF.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.