Il Dipartimento di Lingue organizza ogni anno corsi di preparazione, per il conseguimento delle certificazioni linguistiche Cambridge, Delf, Goethe e Dele.

Conseguendo le certificazioni linguistiche è possibile accedere a corsi di studio all’estero, in diversi paesi europei o extraeuropei.

In alcuni casi le certificazioni danno luogo a crediti formativi presso le università; sono comunque un arricchimento importante nel proprio curriculum di studi anche in vista di un inserimento lavorativo.

 

Quadro Comune Europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue

Il Quadro comune di riferimento europeo distingue tre ampie fasce di competenza ("Base", "Autonomia" e "Padronanza"), ripartite a loro volta in due livelli ciascuna per un totale di sei livelli complessivi, e descrive ciò che un individuo è in grado di fare in dettaglio a ciascun livello nei diversi ambiti di competenza: comprensione scritta (comprensione di elaborati scritti), comprensione orale (comprensione della lingua parlata), produzione scritta e produzione orale (abilità nella comunicazione orale).

I livelli vengono identificati con lettere da "A" a "C" con qualità crescente (A=minimo, C=massimo) suddivisi tramite numeri affiancati da "1" a "2", sempre a qualità crescente (1=minimo, 2=massimo): il livello minimo è quindi "A1", mentre il livello massimo è "C2".

 

UTILIZZO ELEMENTARE DELLA LINGUA

  A1

Si è in grado di comprendere ed utilizzare espressioni familiari e quotidiane e formulare frasi molto semplici al fine di soddisfare necessità concrete. Si è in grado di presentare se stessi e gli altri, formulare ad una persona domande che la riguardano, ad esempio dove abita, quali persone conosce e cosa possiede, e rispondere a domande analoghe. Si è in grado di comunicare in modo semplice, se le persone con cui si conversa parlano lentamente, in modo chiaro e si mostrano collaborative.

  A2

Si è in grado di comprendere frasi ed espressioni di uso frequente, relative a settori di rilevanza immediata (ad esempio, informazioni riguardo la persona e la famiglia, acquisti, lavoro e ambiente circostante). Si è in grado di gestire semplici conversazioni di routine, riguardanti uno scambio diretto di informazioni circa temi comuni e di attualità. Si è in grado di descrivere, servendosi di semplici strumenti, la propria provenienza e formazione, l'ambiente e gli oggetti circostanti, correlati a necessità immediate.

 

UTILIZZO AUTONOMO DELLA LINGUA

  B1

Si è in grado di comprendere gli elementi essenziali di una conversazione standard riguardante questioni comuni come il lavoro, la scuola, il tempo libero, ecc. Si è in grado di gestire la maggior parte delle situazioni che si possono incontrare in un viaggio all'estero. Ci si può esprimere in modo semplice e coerente in merito ad argomenti familiari e di interesse personale. Si è in grado di raccontare esperienze ed avvenimenti, descrivere sogni, speranze e obiettivi, e fornire brevi motivazioni o spiegazioni riguardo progetti ed opinioni.

  B2

Si è in grado di afferrare i punti essenziali di testi complessi e di capire argomenti concreti e astratti; si riesce a comprendere anche conversazioni tecniche riguardanti il proprio settore di specializzazione. Si è in grado di esprimersi in modo spontaneo e fluente, così da poter gestire una normale conversazione con persone di madrelingua, senza troppe difficoltà. Si è in grado di esprimere in modo chiaro e dettagliato il proprio parere riguardo una vasta gamma di argomenti, illustrare il proprio punto di vista in merito a questioni di attualità, e indicare vantaggi e svantaggi di diverse opzioni.

 

UTILIZZO COMPETENTE DELLA LINGUA

  C1

Si è in grado di capire un'ampia gamma di testi lunghi e impegnativi, cogliendone anche i significati impliciti. Si è in grado di esprimersi in modo spontaneo e fluente, spesso senza dover ricercare le parole adatte. Si è in grado di usare la lingua in ambito sociale e professionale, in corsi di formazione e corsi universitari, con efficacia e flessibilità. Si è in grado di esprimersi in modo chiaro, strutturato ed esaustivo riguardo temi complessi, legando tra di loro in modo appropriato e vario i diversi enunciati.

  C2

Si è in grado di comprendere senza difficoltà quasi tutto ciò che si legge o ascolta. Si è in grado di riassumere informazioni provenienti da diverse fonti, orali e scritte, e di illustrarne in modo coerente motivazioni e spiegazioni. Si è in grado di esprimersi in modo spontaneo, molto fluente e preciso, comunicando, nell'ambito di situazioni complesse, anche le sfumature di significato più sottili.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.