El andar las tierras  y comunicar

EL ANDAR LAS TIERRAS Y COMUNICAR CON DIVERSAS GENTES

HACE A LOS HOMBRES DISCRETOS

(Miguel de Cervantes, El coloquio de los perros, 1613)

“Un viaggio magnifico, l’ideale per chi è curioso ed ama andare alla scoperta del mondo”. “Un

viaggio divertente ed istruttivo. Oltre alla lingua spagnola, abbiamo avuto la possibilità di

assaggiare il cibo e conoscere le tradizioni e i modi di vivere di quella meravigliosa terra”.

“Un viaggio vacanza, ma soprattutto un viaggio-studio, che mi ha fatto apprezzare ancora di più

il gusto di viaggiare e di scoprire”.

 

Così hanno raccontato il loro SOGGIORNO LINGUISTICO A SIVIGLIA alcuni dei 43 studenti

che hanno partecipato a questa importante occasione formativa, organizzata da due docenti

dell’Istituto Tecnico Bramante Genga di Pesaro, le professoresse Simona Piraccini e Antonietta

Folchi, le quali hanno accompagnato ed assistito i ragazzi per tutta la durata del soggiorno, che ha

avuto luogo dal 30 settembre al 7 ottobre 2019.

 

E’ stata una settimana di full immersion per praticare e migliorare le competenze linguistiche

apprese sui banchi di scuola. Gli alunni hanno alloggiato presso famiglie spagnole ed hanno così

potuto sperimentare e vivere a pieno gli usi e costumi della Spagna. Hanno frequentato un corso

intensivo di spagnolo presso la scuola “La Giralda” alla mattina, mentre al pomeriggio e alla sera si

sono dedicati a visite guidate e ad alcune attività culturali: la visita della Cattedrale, della Torre

campanaria Giralda e dei vari barrios della città, dallo storico barrio di Santa Cruz al famoso

quartiere gitano di Triana. Hanno inoltre fatto un’escursione giornaliera a Córdoba, dove hanno

avuto l’opportunità di visitare l’immensa Mezquita della città, sito patrimonio dell’umanità Unesco.

È stata un’esperienza forte, una settimana intensa che ha arricchito i ragazzi dal punto di vista

linguistico e culturale ma anche rispetto allo sviluppo dell’autonomia e dello spirito d’adattamento. 

Hanno infatti mostrato la loro volontà di cimentarsi e mettersi alla prova nella lingua straniera, di

rompere il ghiaccio e superare le barriere linguistiche per poter comunicare.

Divertirsi, imparare, crescere: tre obiettivi importanti nei processi formativi ai quali il nostro

Istituto mira puntando proprio sulla loro interrelazione.

 

Partire verso altre Terre, imparare a comunicare con altri uomini, superare i confini, abbattere le

barriere linguistiche, il tutto nella piacevole cornice di una vacanza con amici e compagni in una

città fra le città più belle d’Europa, scoprendo quindi anche la bellezza e l’armonia: cosa potremmo

fare di meglio per formare i nostri giovani e per disegnare il nostro futuro?

 

Patrizia Lucangeli

Pubblicata il 20 gennaio 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.