Scuola, COVID-19, teoria del cigno nero

L’improbabile governa la nostra vita?

Il filosofo nonché esperto di finanza Nassim Nicholas Taleb nel 2007 scrisse il libro “Il cigno nero. Come l'improbabile governa la nostra vita”. Come descrive l’autore il cigno nero nel corso della storia si è manifestato con vari eventi: dal più remoto crollo di Wall Street, ai più recenti, 11 settembre, crisi economica internazionale derivata dal fallimento di Lehman Brothers, avvento di Google e della società digitale. Tutti avvenimenti che improvvisamente hanno bussato alla nostra porta. Eventi inaspettati, imprevisti o ipotesi remote che però poi si sono avverate con ripercussioni così pesanti e diffuse da determinare radicali cambiamenti nelle abitudini, nei comportamenti e negli stili di vita tradizionali della collettività.

Il “cigno nero” pur nella tragicità in costi umani, sociali ed economici, può e deve rappresentare un punto di svolta, un agente del cambiamento, che va affrontato con coraggio e determinazione con una coscienza planetaria rinnovata. Se ben compreso e interpretato “il cigno nero”, che ora stiamo vivendo tutti con timore, potrà innescare nell’immediato futuro svolte epocali e globali di comunione e di condivisione. Esse potranno dimostrarsi positive e benefiche in tutti i campi, per il pianeta, per l’ambiente e per la crescita stessa del genere umano. Ai tempi del COVID-19 il mondo non è stato mai così piccolo ed è da qui ora che si deve ripartire!

Leggi tutto l'articolo

Articolo pubblicato dal nostro Prof. Roberto Baldascino sulla rivista settimanale Scuola7 n. 174 il 2 marzo 2020.

Pubblicata il 07 marzo 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.