E' nato il documento di ePolicy

E’ NATO IL DOCUMENTO DI ePOLICY DELL’ISTITUTO TECNICO BRAMANTE GENGA

epolicy

UN NUOVO IMPORTANTE PASSO IN AVANTI NELLE AZIONI DI CONTRASTO AL CYBERBULLISMO E PER GARANTIRE IL BENESSERE IN RETE

In un contesto sempre più complesso, qual è quello della scuola oggi, è diventato essenziale per ogni Istituto Scolastico dotarsi di una ePolicy, un documento programmatico volto a promuovere le competenze digitali ed un uso delle tecnologie positivo, critico e consapevole, sia da parte dei ragazzi e delle ragazze che degli adulti coinvolti nel processo educativo.

L’ePolicy ha l’obiettivo di esprimere la nostra visione educativa e la proposta formativa in riferimento alle tecnologie digitali: l’approccio alle tematiche connesse alle “competenze digitali”, alla privacy, alla sicurezza online e all’uso delle tecnologie digitali nella didattica e nel percorso educativo; le norme comportamentali e le procedure di utilizzo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT) in ambiente scolastico; le misure per la prevenzione e la sensibilizzazione di comportamenti on-line a rischio; le misure per la rilevazione, segnalazione e gestione delle situazioni rischiose legate ad un uso non corretto delle tecnologie digitali. L’ePolicy, inoltre, vuole essere un documento finalizzato a prevenire situazioni problematiche e a riconoscere, gestire, segnalare e monitorare episodi legati ad un utilizzo scorretto degli strumenti.

Questo importante documento, di cui la nostra scuola si è ora dotata, è stato fortemente voluto dal Dirigente scolastico, Anna Gennari, e dalla professoressa Lidia Maria Mariotti che, in qualità di docente referente del cyberbullismo, insieme al professor Maurizio Torcasio (referente del gruppo di lavoro) ha seguito un intenso percorso formativo che ha consentito di progettare ed infine realizzare questo lavoro.

Il documento di ePolicy nasce all’interno del progetto GENERAZIONI CONNESSE, che è senz’altro una delle iniziative più significative del nostro Ministero per l'educazione alla sicurezza in rete. Sul sito www.generazioniconnesse.it i docenti, gli alunni ed i genitori possono accedere ad aree di rispettivo interesse per documentarsi ed informarsi ed è previsto un continuo aggiornamento per i docenti. A questo progetto, che è co-finanziato dalla Commissione europea, collaborano Polizia Postale, Save the Children, Telefono Azzurro e le Università degli studi di Roma e Firenze (che hanno curato la formazione).

Il documento di ePolicy del nostro istituto è in piena armonia con il Regolamento per la gestione dei casi di cyberbullismo e con il Patto di corresponsabilità già presenti nel nostro PTOF ma è indispensabile, affinché sia davvero uno strumento operativo efficace per la scuola, che tutta la comunità educante s’impegni nell’attuazione e promozione delle regole e delle pratiche ivi contenute.

La professoressa L.M. Mariotti ha profuso moltissimo del suo tempo alla formazione personale ed alla elaborazione del documento, ma il contributo di tutti noi - ognuno secondo il proprio ruolo - può essere utilissimo per apportare delle modifiche per il suo miglioramento e per farlo funzionare come merita.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.