Futuri geometri, cittadini di domani

Una classe di futuri geometri, un docente pieno di entusiasmo, un’idea di futuro diversa: mescolare bene e nascono progetti appassionanti, ricchi di tecnica e cuore, ed esperienze che fanno la differenza.

La classe 4^BT dell’indirizzo tecnologico sta seguendo un corso di potenziamento tenuto dal professor Luca Bondi sul tema dell’accessibilità, ovvero la possibilità per persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale di raggiungere l’edificio e le sue singole unità immobiliari e ambientali, di entrarvi agevolmente e di fruire di spazi ed attrezzature in condizioni di adeguata sicurezza e autonomia.

Questa mattina, insieme alla dott.ssa Enrichetta Gorgoroni, rappresentante AIAS all’interno della Consulta per la disabilità della regione Marche, i ragazzi hanno partecipato ad una simulazione insolita e molto coinvolgente. A bordo di carrozzine fornite dalla cooperativa T41, e per gentile concessione dell’ASUR, gli studenti hanno infatti effettuato tutto il percorso del perimetro esterno della scuola per valutarne le criticità nella accessibilità: il parcheggio, l’ingresso all’istituto e infine il collegamento tra le due parti. È emerso che le criticità sono più d’una, ma tutte ovviabili con interventi non particolarmente onerosi o complessi.accessibilita-2

Un’esperienza formativa in tutti i sensi, che la classe ha molto apprezzato, partecipando con l’entusiasmo di poter fare di nuovo qualcosa tutti insieme (finalmente!) ma anche con la serietà di chi sa che a scuola ci si prepara a professioni, ruoli e scelte di responsabilità. Calarsi nei panni degli altri significa inoltre uscire dalle proprie sicurezze ed imparare a guardare il mondo con occhi diversi, con maggiore attenzione e con più ampi orizzonti.

accessibilita-3

Le attività che i ragazzi stanno svolgendo confluiranno poi nella partecipazione al progetto “I FUTURI GEOMETRI PROGETTANO L’ACCESSIBILITA’”, un concorso Nazionale bandito da FIABA Onlus e il CNGeGL - Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, in collaborazione con il MIUR, in cui lo scorso anno il nostro Istituto è stato premiato come vincitore. Il fine di questo concorso consiste nel sensibilizzare sul tema della progettazione accessibile gli studenti degli Istituti Tecnici indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio.

Pubblicata il 11 febbraio 2021

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.